fbpx
DAL 9 NOVEMBRE BONUS INTERNET E PC.
1781
post-template-default,single,single-post,postid-1781,single-format-standard,stockholm-core-1.1,select-child-theme-ver-1.1,select-theme-ver-5.1.8,ajax_fade,page_not_loaded,no_animation_on_touch,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

DAL 9 NOVEMBRE BONUS INTERNET E PC.

Il Governo italiano, per favorire lo sviluppo integrato delle infrastrutture di telecomunicazione, nel 2015 ha costituito il Comitato Banda ultra larga (Cobul). Tale comitato ha approvato lo stanziamento di € 200.000.0000 che prevede un Bonus sia alle famiglie con Isee sotto i € 20.000 alle quali andrà un Bonus/Contributo di € 500 (di cui € 200 per l’attivazione di una connessione internet ed € 300 per l’acquisizione di un Tablet o di un PC), sia a quelle con Isee fino a € 50.000 alle quali andrà un Bonus/Contributo di € 200 per la sola connettività ad almeno 30 Mbps.

Per ottenere il Bonus/Contributo il richiedente dovrà scegliere una “Offerta” di un Operatore Telefonico ed autocertificare la propria condizione Isee. È permesso un solo voucher per famiglia e il Ministero controllerà a campione le richieste.

Oltre a rispettare i requisiti Isee, si deve poter dimostrare di non avere connessione internet o averne una base (come l’Adsl) ossia a velocità inferiore di 30 Mbps.

Chi ha già una banda ultra larga a casa non può ottenere il voucher. Non è stato infatti previsto nel testo di avere il voucher per il passaggio da un’offerta banda ultralarga di velocità bassa a una connessione a 100 Mbps.

Una volta attivata la connessione si deve garantire un utilizzo per almeno 12 mesi, ma rimane la possibilità di cambiare operatore spendendo il resto della somma del voucher, senza costi di recesso.

In allegato il Disciplinare Tecnico per i Voucher Banda Ultralarga.

wp