fbpx
DISCONOSCIMENTO CONTRATTO TELEFONICO
358
post-template-default,single,single-post,postid-358,single-format-standard,stockholm-core-1.1,select-child-theme-ver-1.1,select-theme-ver-5.1.8,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

DISCONOSCIMENTO CONTRATTO TELEFONICO

L’utente si accorge, previo avvertimento della sua banca, che l’operatore telefonico Fastweb richiede il pagamento delle fatture di un’utenza mobile in realtà mai attivata nè richiesta.

A seguito del disconoscimento formale a mezzo denuncia, l’operatore telefonico viene convenuto in giudizio per ottenere l’annullamento del contratto e delle fatture emesse ad esso riconducibili.

Il Giudice di pace di Napoli, grazie ad Assorimborsi, accoglie integralmente le richieste formulate dichiarando l’inesistenza del rapporto contrattuale e annullando le fatture per un importo totale di 2.380.00 Euro, condannando, infine, l’operatore telefonico alle spese di giudizio.

wp