images

04/01/2018

Sono state introdotte a livello nazionale le sanzioni per gli operatori telefonici che violano il regolamento dei costi di roaming all’interno dell’Unione Europea.La legge indica specificamente le multe che colpiranno gli operatori inadempienti.

Gli articoli redatti dalla comunita Europea stabiliscono, infatti, l’obbligo degli Stati membri di adottare le norme relative alle sanzioni da irrogare in caso di violazione di tali regolamenti, che dovranno essere effettive, proporzionate e dissuasive e le misure necessarie ad assicurare la loro applicazione.

Se, dunque, il nostro operatore telefonico non rispetta i nostri diritti di chiamare, navigare su internet e mandare sms da qualsiasi paese dell’Unione Europea senza costi aggiuntivi a quelli previsti dal nostro piano tariffario, incorrerà in:

- multe da 120.000 a 2.500.000 euro;

- immediata cessazione delle violazioni e rimborso delle somme ingiustificatamente addebitate entro 30 giorni;

- sospensione della condotta con effetto immediato da parte dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni nel caso in cui sussistano dei “motivi di urgenza dovuta al rischio di un danno di  notevole gravità per il funzionamento del mercato o per la tutela degli utenti”

- pubblicazione dei provvedimenti adottati da Agcom sui mezzi di comunicazione che riterrà più opportuni (compresi i quotidiani a tiratura nazionale); il costo di queste operazioni sarà a carico  dell’operatore inadempiente.

TAGS

news